Notte di allarme e di sirene
E l’Idf attacca
due postazioni Hamas

img761555

di David Sinai –

L’IDF ha attaccato due posti di osservazione nel nord di Gaza usando un carro armato. L’attacco ha seguito una serie di sirene di razzi in arrivo “Red Alert” che sono state suonate tutta la notte nel Consiglio regionale di Hof Ashkelon, nel consiglio regionale di Shaar Hanegev e nella città di Sderot.

Iron Dome

Inizialmente è emerso che una raffica di razzi era stata sparata da terroristi di Gaza, ma l’IDF ha chiarito che le sirene sono state attivate da alcune raffiche  di mitragliatrici all’interno dell’enclave governata da Hamas.

Il sistema anti-missile Iron Dome è entrato in azione in seguito alle sirene, anche pare che nessun razzo sia stato sparato.  Si sta indagando sul motivo per cui ciò si è verificato. “L’IDF considera l’organizzazione terrorista di Hamas – ha detto uno dei portavoce IDF – responsabile di tutto ciò che accade all’interno e che esce dalla Striscia di Gaza, e osserva con severità qualsiasi tipo di “attacco” sul territorio israeliano”.

Nelle ultime 24 ore, i terroristi di Hamas hanno lanciato almeno un missile in mare. Sabato sera, l’aviazione israeliana ha preso di mira un obiettivo terroristico in un complesso militare a Rafah, nel sud di Gaza, appartenente all’organizzazione terroristica di Hamas.

Nel frattempo è stato dato inizio ad un’azione di prevenzione e di sicurezza nella Striscia di Gaza. Azione che durerà almeno 24 ore.

 

 

Condividi