Operazione Entebbe, la notte de falchi

Im ma gine-3-1

In ricordo della Operazione Entebbe , il cui anniversario cadrà il prossimo 3 Luglio 2017, e in occasione della data del dirottamento del volo Air France 139 Tel Aviv-Atene-Parigi da parte del commando dei terroristi Palestinesi (27 Giugno 1976) e dell’inizio dei tragici eventi che portarono Israele al famoso Blitz per liberare gli ostaggi ebrei trattenuti in Uganda, l’Associazione Memoriale Sardo della Shoah mette a disposizione sul canale Vimeo una rara copia in lingua italiana della pellicola Israeliana sull’operazione Entebbe.

operazione_entebbe_02

index

“La Notte dei Falchi” è un film che ricostruisce la famosa Operazione Entebbe. 27 Giugno 1976, un Commando Arabo-Tedesco dirotta un aereo dell’Air France proveniente da Tel Aviv e diretto a Parigi dopo uno scalo ad Atene. I terroristi dirottano il velivolo dapprima in Libia e poi da li, viene condotto fino all’Uganda, dove il viaggio si conclude all’aeroporto della capitale Entebbe. Qui, i terroristi applicano una selezione in perfetto stile nazista, separando gli ebrei dai non ebrei e liberando solo questi ultimi.

Entebbe

Per il rilascio di tutti gli ebrei, i terroristi richiedono l’immediata liberazione di un certo numero di terroristi detenuti nelle carceri di tutto il mondo. Mentre i politici si occupano del caso, i militari fanno pressione sul governo Israeliano per attuare un grosso piano di liberazione degli ostaggi tramite un blitz militare. Il Primo Ministro Rabin da il via all’operazione.

A differenza di altre pellicole sulla Operazione Entebbe, questo film, Israeliano e realizzato con una forte consulenza da parte delle stesse infrastrutture militari che collaborarono alla realizzazione del blitz, presenta una maggiore aderenza alla esatta ricostruzione di ogni avvenimento, a cominciare dalle modalità con le quali i terroristi riuscirono ad eludere i sistemi di sicurezza dell’aeroporto di Atene salendo a bordo. In Italia è circolato poco e male. Poche messe in onda in emittenti locali e una distribuzione in vhs della Mondadori Video oramai introvabile.

(L’Informale)

Condividi