“Palestina, un po’ di chiarezza”
Serata-dibattito a Venezia
con Maurizio Del Maschio

images xxx

L’Associazione Italia Israele Venezia ha organizzato una serata conviviale con Maurizio del Maschio lunedì 23 ottobre all’Hotel Bologna e Stazione. Il tema della serata sarà: “Palestina, un po’ di chiarezza.”

federazion e-associazioni-italia-israele_il-terrorismo-internazionale-di-matrice-islamica_1447706267

Un tema sempre di grande attualità.  Già, perché la questione palestinese nasce con la costituzione dello stato d’Israele nel 1948 e dopo 70 anni è ancora irrisolta. Glia arabi rivendicano come loro Palestina e Gerusalemme ed altrettanto fanno gli ebrei: ognuno giustifica con varie motivazioni la propria pretesa ma nel dibattito di solito manca un riferimento storico obiettivo che supporti le rivendicazioni.

In questo contesto, per confondere ulteriormente le idee, UNESCO ed ONU escono con risoluzioni che supportano la natura musulmana di Gerusalemme e della spianata del tempio, attribuendo nomi arabi e dimenticando la storia ebraica e cristiana.

images xx

Per aiutare a comprendere meglio questa situazione conflittuale, è importante essere documentati sulla storia di Israele, dal tempo dei patriarchi ad oggi. Infatti, la maggior parte delle persone conoscono quanto riportato nella Bibbia, la dominazione dei romani, le crociate, l’impero ottomano, ma poco o niente sanno della presenza in Palestina degli ebrei dopo la diaspora.

Pertanto nella conferenza un approfondimento verrà dedicato alla storia ed, in particolare, alla storia del 900 ed alla risoluzione ONU 181, con la quale la Palestina veniva divisa in tre parti: uno stato ebraico, uno stato palestinese e una zona internazionale comprendente Gerusalemme.

Manifestanti sventolano bandiere palestinesi vicino a Ramallah, in Cisgiordania, il 30 marzo 2016

Per molti, la mancata applicazione di questa risoluzione è la causa principale del conflitto israeliano palestinese. Di fatto, anche oggi le posizioni arabe più oltranziste non si limitano a richiedere la semplice costituzione dello stato palestinese , ma contestano anche il diritto all’esistenza dello stato d’Israele, ricordando che la risoluzione 181 era stata approvata con il voto contrario degli arabi.

In questa situazione conflittuale e confusa, per esprimere il proprio parre, è necessario essere ben documentati.

145329d

Maurizio Del Maschio

Maurizio Del Maschio, (studioso delle vicende mediorientali, in particolare quelle relative al conflitto israelo-palestinese ed esperto di ecumenismo e dialogo interreligioso, in particolare con l’ebraismo e l’islàm)  aiuterà a ricostruire questa storia travagliata, ricordando i periodi romano, bizantino, arabo ed ottomano e spiegando come , anche dopo il 70, quando Tito distrusse il tempio ed iniziò la diaspora, ci sia sempre stata una presenza ebraica in Palestina, prima modesta e poi più consistente, fino alla nascita dello stato d’Israele nel 1948.

 

Condividi