Papa Francesco
Ma Gesù non era profugo…

50170643657088_n

di Giulio Meotti –

“Anche Gesù fu un profugo”, ha detto Papa Francesco. Ok, ora siamo tutti profughi, tutti migranti, tutti cristi sofferenti, nessuno escluso, e la misericordia ci salverà.

Ma dai miei rudimenti biblici ricordo che Giuseppe stava portando la famiglia non in un paese straniero, ma nel suo e per un censimento, si spostavano dalla Galilea alla Giudea, che è come dire da Roma a Ravenna, perché era originario di Betlemme, e che il versetto “non c’era posto per loro” si riferisce al fatto che non c’era un luogo appartato per partorire.

Di questo passo, a forza di brandire la religione a manetta e per fini politico-ideologici, mi faranno diventare del tutto ateo. A proposito: io ci posso andare col mio passaporto italiano, ma se Gesù, ebreo, oggi mettesse piede a Betlemme, in piazza della Mangiatoia, non ne uscirebbe vivo. Ma si sa, oltre che profugo, Gesù era palestinese.

 

 

Condividi