Paralisi giudiziaria
Slitta a fine maggio
il processo Netanyahu

Amir Ohana

di Adir Amon –

Come è noto à stato rinviato di oltre due mesi l’inizio del processo a carico del primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu. Ad annunciarlo è stato un tribunale distrettuale.

Il processo che doveva cominciare ieri è stato rinviato al 24 maggio. Il ministro della giustizia Amir Ohana aveva annunciato il congelamento di tutte le attività giudiziarie, ad eccezione delle udienze più urgenti, nel quadro dei provvedimenti di contrasto all’epidemia Covid-19.

Condividi