Per l’Agenzia Ebraica 
saranno cinquantamila
gli immigrati nel 2021

David Bitan

di Amanda Gross –

 Il segretario generale dell’Agenzia Ebraica Josh Schwarcz ha annunciato che Israele ipotizza fino a 50.000 nuovi immigrati da tutto il mondo nel 2021, un enorme aumento rispetto alle cifre degli ultimi anni.

Schwartz ha formulato la sua previsione durante la prima riunione della commissione per gli affari di Knesset Aliyah, Assorbimento e Diaspora. David Bitan è stato inaugurato come nuovo presidente della commissione.

 

 

Condividi