Per “protesta” Rivlin
firmerebbe in arabo
la legge Stato nazione

Il Presidente Reuven Rivlin (L) incontra i leader della comunità drusa nella sua residenza a Gerusalemme

Il Presidente Reuven Rivlin incontra i leader della comunità drusa nella sua residenza a Gerusalemme

 

Il presidente Reuven Rivlin avrebbe promesso di firmare in arabo in segno protesta la legge dello stato nazionale che poneva fine allo status della lingua araba come una delle lingue ufficiali di Israele.

A rivelarlo è stato Thabet Abu Rass del Fondo Abraham, che ha riferito che la promessa di Rivlin è stata fatto  a margine di una conferenza nel villaggio beduino di Kuseife.  Secondo Abu Rass, alla fine della conferenza il presidente ha detto: “Non posso rifiutarmi di firmare la legge, perché poi dovrò dimettermi. Ma se firmo, firmerò in arabo “.

Un portavoce di Rivlin , comunque, si è rifiutato  di commentare o confermare la notizia.

(Times of Israel)

 

Condividi