Proposta di legge
Medaglia d’oro al Valor Militare
per la Brigata Ebraica

brigataebraicacover

Attribuire la Medaglia d’oro al Valor Militare alla Brigata Ebraica, la formazione che all’interno dell’esercito Britannico, combatté in Italia contro i nazisti negli ultimi mesi della Seconda Guerra Mondiale. È quanto chiede una proposta di legge, il cui iter partirà giovedì in Commissione Affari costituzionali della Camera, presentata da deputati del Pd (Lia Quartapelle e Emanuele Fiano i primi firmatari) e da Fabrizio Cicchitto (Ap).

La Brigata ebraica fu costituita nel 1944 ed inquadrata nell’esercito britannico, e comandata dal canadese Ernest Frank Benjamin. Essa operò in vari scenari militari e in Italia fu impegnata dal 3 marzo al 25 aprile 1945.Fecero parte della Brigata ebraica sia ebrei provenienti dalla futura terra di Israele, sia quelli che vivevano nelle nazioni soggette al controllo britannico (Canada, Sudafrica ed Australia), cui se ne aggiunsero altri di origine polacca e russa.

brig1

Alcune delle Compagnie collaborarono allo sbarco di Anzio nel febbraio del 44 e alla liberazione di Roma nel giugno dello stesso anno. I combattimenti più duri si svolsero a nord di Ravenna, sul Senio.

 

I caduti di quelle battaglie sono nel cimitero di Piangipane e in altri piccoli cimiteri della zona. A Ravenna una lapide ricorda i 45 ebrei caduti nella liberazione della città. La proposta di legge deroga l’attuale ordinamento militare nella procedura di assegnazione dell’onorificenza, che prevede che tra i fatti e l’assegnazione trascorrano massimo sei mesi e che la richiesta sia avanzata dai superiori gerarchici. In questo modo potrà essere assegnata «motu proprio» dal presidente della Repubblica.

(ANSA)

Condividi