Quegli F16 “affogati” di Hatzor