Repubblica Ceca, vandalizzato
il cimitero ebraico di Osoblaha

c 22222222222222222222

66455177_357391198305855_5346773549493256192_n

di Carl Breme

Il cimitero ebraico di Osoblaha nella Repubblica Ceca è stato vandalizzato. Oltre a rovesciare e distruggere alcune una lapidi, gli autori hanno anche disegnato genitali maschili e imbrattato con scritte alcune tombe.

La violenza e il vandalismo antisemiti sono ormaii all’ordine del giorno in tutta l’Europa orientale. La Repubblica ceca ha recentemente pubblicato un rapporto dove si riscontra un notevole un aumento del numero di incidenti antisemiti dallo scorso anno.

Nel 2018 ci sono stati 347 attacchi antisemiti, ben 221 in più dal 2015 quando è stato pubblicato l’ultimo rilevamento. La Federazione delle Comunità ebraiche ha comunque osservato  che la Repubblica Ceca rimane un paese sicuro per gli ebrei e l’antisemitismo è a un livello relativamente basso rispetto ad altri paesi europei.

La camera bassa del parlamento ceco all’inizio di quest’anno ha riconosciuto la definizione di antisemitismo dell’International Holocaust Remembrance Alliance (IHRA).

 

 

Condividi