Resta chiuso il valico di Rafah
tra la striscia di Gaza e l’Egitto

393a6 8b007d d9e084be6fd c10d4df9a4

La popolazione di Gaza ha accolto con delusione la notizia che è per il momento rinviata la riapertura del valico di Rafah, fra la Striscia e l’Egitto. Il terminal di Rafah – inoperativo da molti mesi – è stato in queste settimane riordinato nel contesto degli accordi di riconciliazione fra Hamas e al Fatah ed è adesso in grado di funzionare.

rafah_border_trucks_jazeeera-342x256

Ma restano irrisolte questioni di sicurezza: sia nel Sinai egiziano – dove l’esercito è impegnato in continue operazioni contro gruppi armati islamici – sia nella Striscia stessa dove, secondo l’Autorità nazionale palestinese, ancora non è stato possibile dislocare forze dell’ordine dell’Anp.

Le fazioni palestinesi hanno fissato per il 21 novembre al Cairo un incontro in cui intendono affrontare tutte le questioni rimaste aperte con il ritorno dell’Anp a Gaza, dopo 10 anni di assenza. Con tutta probabilità si dovrà attendere a quella data per la riapertura del valico di Rafah: cosa che ha provocato reazioni di frustrazione fra quanti avevano gia’ progettato viaggi di lavoro o di studio in Egitto.

(Ansamed)

 

 

Condividi