Riflettori accesi in Israele
sulla lenta morte del Mar Morto

la-lenta-morte-del-mar-morto-orig_main

Ventitré artisti da tutto il mondo parteciperanno, a metà marzo in Israele, ad un evento volto a richiamare l’attenzione sulle condizioni del Mar Morto, il lago iper-salino nel luogo più basso delle terre emerse che si sta restringendo al ritmo allarmante di più di un metro all’anno.

israele 2009 012

Mar Morto

L’iniziativa promossa dalla Società Israeliana per la Protezione della Natura in collaborazione con la Artists for Nature Foundation con sede in Olanda e il Consiglio regionale Tamar nel sud di Israele, prevede anche la collaborazione di Giordania e Autorità Palestinese.

Per 11 giorni, dal 16 al 27 marzo, gli artisti terranno workshop durante i quali rappresenteranno il Mar Morto e il paesaggio circostante, sia dalla sponda israeliana che da quella giordana. In Israele, si uniranno agli artisti decine di studenti israeliani e palestinesi.

La Società Israeliana per la Protezione della Natura ha annunciato che coprirà l’evento in tempo reale sul suo sito web e sulla sua pagina Facebook.

(Israelenet)

Condividi