Ristorante di Toronto
“I sionisti non sono benvenuti”

di Nick Ginbel –

Foodbenders, un ristorante situato nel quartiere di Bloordale a Toronto, ha pubblicizzato su Instagram due messaggi antisemiti: “sionisti non benvenuti” , “ sionisti nazisti” scatenando ovviamente la reazione del B’nai Brith Canada. comunità ebraica di Toronto

 

Sulla sua pagina Facebook Foodbenders ha descritto il Primo Ministro Justin Trudeau come un “burattino sionista”. Aggiungendo “che i sionisti controllano media e i politici”eletti”. Ma non è tutto.Foodbenders ha glorificato le gesta della terrorista Leila Khaled , che ha dirottato due aerei nel 1969-1970 come membro del Fronte popolare per la liberazione della Palestina (PFLP). Il PFLP è riconosciuta come organizzazione terroristica in Canada.

“I sentimenti espressi da Foodbenders sono odiosi e deplorevoli e non possono trovano posto nella società e nell’industria alimentare canadese”, ha affermato Michael Mostyn, Amministratore delegato di B’nai Brith Canada.

Condividi