“Romanista ebreo”
Il tifo antisemita laziale

bccece33-6b36-4b69-acd5-d2a0229cea05_01164532.jpg.pagespeed.ce.z0vVijqeqw

di Marco Romano –

Ancora una volta il derby fra Roma e Lazio è stata l’occasione per generare cori incivili e antisemiti da parte del tifo biancoceleste. I tifosi hanno intonato cori offensivi e, soprattutto, il coro “Romanista ebreo”.

indexxxxxxxxxxxxwwwwwwwwwwwwwwwwww

Purtroppo non è la prima volta che il tifo laziale sfocia nel razzismo. Tutt’altro. Riecheggia ancora lo choch di due anni fa degli adesivi che immortalavano Anna Frank con la maglietta della Roma, il celebre sorriso della ragazzina ebrea olandese, deportata dai nazisti e morta a Bergen Belsen, come veicolo di insulti.

E non era la prima volta Nel 2013 apparirono per la prima volta nel rione Monti, poi in altre zone della Capitale. “Questo non è calcio, questo non è sport. Fuori gli antisemiti dagli stadi” fu lo sfogo presidente della Comunità ebraica di Roma, Ruth Dureghello. Una verità crudele e amara ma che non si fa niente per risolvere

 

 

 

 

 

Condividi