Sachs fra i Giusti

201901230520_IMG-20190123-WA0068

Giampaolo Gualla, Roberto Jarach ,Ofer Sachs e Ariel Nachman

Ofer Sachs, Ambasciatore di Israele in Italia, ha visitato  il Giardino dei Giusti di tutto il mondo situato nel Parco del Monte Stella di Milano. Ad accoglierlo c’erano l’architetto Stefano Valabrega, autore del progetto di riqualificazione del Giardino, Roberto Jarach, Presidente della Fondazione Memoriale della Shoah, Gadi Schoenheit, Consigliere della Comunità ebraica milanese, e l’avvocato Ariel Nachman.

L’Ambasciatore Sachs ha voluto conoscere la storia di questo Giardino dei Giusti, nato nel 2003 sulla collina costruita con le macerie dei bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale e gestito dal 2009 dall’Associazione per il Giardino dei Giusti di Milano (Gariwo, Comune di Milano e Unione delle Comunità Ebraiche Italiane). Un Giardino creato come luogo della memoria della Shoah e di tutte le persecuzioni avvenute in passato e che avvengono nel presente in ogni luogo.

201901230538_IMG-20190123-WA0046

Roberto Jarach ha sottolineato il ruolo del Giardino dei Giusti e del Memoriale della Shoah come efficaci strumenti per educare al bene le giovani generazioni: Giardino e Memoriale collaborano in questo impegno culturale rivolto alle scuole di Milano e dell’intera regione; i gruppi di studenti che visitano il Monte Stellavanno anche al Binario 21 e viceversa, ha detto Jarach.

L’architetto Valabrega ha spiegato che i lavori di riqualificazione, iniziati da alcuni giorni, faciliteranno l’utilizzo del Giardino da parte dei giovani e in generale dei cittadini in occasione della celebrazione della Giornata dei Giusti dell’Umanità 6 marzo e delle visite guidate che si susseguono durante tutto l’anno.

Per Gariwo erano presenti Giampaolo Gualla, responsabile per i lavori di riqualificazione, Anna Maria Samuelli, responsabile Commissione didattica di Gariwo e Viviana Vestrucci, dell’Ufficio Stampa di Gariwo.

(Gariwo)

 

Condividi