Santo Sepolcro, falsa partenza

Differentemente da quanto annunciato sabato, la Basilica del Santo Sepolcro di Gerusalemme non è stata riaperta domenica ai visitatori. Dopo due mesi di chiusura a causa del coronavirus, le autorità cristiane avevano annunciato l’apertura a 50 persone per volta, ma i funzionari religiosi hanno poi annunciato che la riapertura è stata rinviata senza fornire una nuova data.

Secondo alcuni di loro sarebbero sorte difficoltà nel garantire la conta degli ingressi. Altri hanno detto alla AFP che 50 religiosi di varie denominazioni erano venuti per pregare senza lasciare spazio al pubblico. Altri ancora hanno affermato che si è ritenuto preferibile attendere un ulteriore allentamento delle restrizioni in modo da far entrare 100 persone alla volta.

(Israelene)

Condividi