Scontri al campo di Deheishe
Muore palestinese di 18 anni

epa07466425 Mourners carry the body of the 17-year-old Palestinian Sajed Mizher in front of hospital in the West Bank city of Bethlehem, 27 March 2019. According to the Palestinian ministry of health, Mizher was shot dead by Israeli troops during clashes Duhaisha refugee camp.  EPA/ABED AL HASHLAMOUN

Il l corpo del 18enne Sajed Mizher ucciso durante scontri con l’esercito israeliano nel campo profughi di Deheishe presso Betlemme

Un ragazzo palestinese di 18 anni, Sajed Abed al-Hakim Mizher, un infermiere volontario, è stato colpito a morte stamane nel campo profughi di Deheishe (presso Betlemme, in Cisgiordania) durante scontri con l’esercito israeliano. Lo rende noto l’agenzia di stampa palestinese Maan secondo cui altri quattro giovani sono rimasti feriti in quegli incidenti, iniziati quando una unità militare è entrata nel campo per compiere arresti.


L’esercito israeliano ha confermato che reparti militari hanno oggi operato nel campo di Deheishe e ha aggiunto che i soldati sul posto non hanno avuto cognizione della morte di un adolescente palestinese nel corso di violenti disordini. Su questo incidente è stata avviata una verifica. ”Stamane all’alba, durante un’operazione delle nostre forze nel campo profughi di Deheishe – ha reso noto il portavoce militare – decine di facinorosi hanno lanciato blocchi di cemento e pietre sui nostri soldati, che hanno reagito con mezzi per la dispersione di manifestazioni senza fare ricorso ad armi da fuoco”. ”Le nostre forze – ha proseguito – sono uscite indenni da Deheishe. L’esercito verifica adesso le affermazioni di parte palestinese relative ad un morto”.

Condividi