“Se continuano gli attacchi di Hamas
pronti ad una guerra di terra a Gaza”

Carri armati vicino al confine di Gaza

Carri armati vicino al confine di Gaza

di David Sinai –

Il messaggio è chiaro, forte, inequivocabile. “Siamo pronti”. Israele è pronto per una grande operazione di terra nella Striscia di Gaza se Hamas continua ad aumentare le tensioni lungo il confine. “Se Hamas continua a creare nuove regole  nel conflitto l’esercito è pronto per un’operazione di ampia portata all’interno di Gaza”.

Gadi Eizenkot

Gadi Eizenkot

Alti funzionari della sicurezza, tra cui il capo di stato maggiore dell’IDF, Gadi Eizenkot, hanno tenuto una relazione sulla situazione della sicurezza lungo il confine di Gaza, dopo gli attacchi missilistici della scorsa notte e i raid aerei israeliani. “Se Hamas pensa che Israele esiterà ad entrare nella Striscia per un conflitto si sbaglia di grosso”.

E’ un susseguirsi di attacchi, c’è grande tensione.  Dal 30 marzo all’inizio di giugno, migliaia di rivoltosi si sono radunati quasi quotidianamente di fronte al muro di sicurezza israeliano, scontrandosi con i soldati israeliani e tentando di violare il confine.

Nella scorsa notte i terroristi hanno sparato 45 razzi e mortai nelle città israeliane nel Negev occidentale. E almeno tre dei missili sono esplosi nelle città della regione di Eshkol vicino al confine. Non ci sono segnalazioni di feriti, ma diversi edifici hanno subito danni importanti. Uno dei razzi è atterrato vicino a un asilo israeliano.

 

 

 

 

 

 

Condividi