Seconda ondata, è allarme

Riunione del governo israeliano per misure anti-contagio

Il Ministero della sanità israeliano ha comunicato sono stati registrati 258 nuovi casi di contagio da coronavirus: il bilancio quotidiano più grande dalla fine di aprile. L’incremento dei contagi degli ultimi giorni fa pensare che il paese sia di fronte a una seconda ondata.

Attualmente in Israele si contano 19.495 casi confermati, di cui 39 in gravi condizioni. Resta invece invariato a 302 il bilancio totale dei decessi da covid-19. Si è riunito il gabinetto dei ministri anti-coronavirus per discutere la ripresa dei contagi.

(Israelenet)

Condividi