Sondaggio, governo “promosso”
nella lotta contro il Coronavirus

img949272

Secondo il sondaggio “Peace Index” relativo a marzo 2020, pubblicato dall’Università di Tel Aviv, circa il 60% dei cittadini israeliani, ebrei e arabi, ritiene che le autorità statali abbiano affrontato efficacemente l’epidemia di coronavirus, contro il 35% degli ebrei israeliani e il 30% degli arabi israeliani che pensano invece che i provvedimenti non siano stati efficaci.

Una netta maggioranza di cittadini ebrei e arabi (tra l’83% e l’85%) ritiene effettivamente necessario il divieto di lasciare la propria casa. Per quanto riguarda la controversa decisione di consentire ai servizi di sicurezza di tracciare gli infettati da coronavirus, gli arabi israeliani intervistati risultano più favorevoli al provvedimento (80%) degli ebrei israeliani (74%).

 

Condividi