“Sono tutti rifugiati…”
Krahenbuhl a difesa dell’Unrwa

Protesta Unrwa

di Daniel Harkov –

Pierre Krahenbuhl, commissario generale dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per i soccorsi e i lavori per la Palestina nel Vicino Oriente (Unrwa), si è rivolto al taglio degli aiuti Usa , affermando che milioni di profughi palestinesi “non possono essere allontanati, abbandonati”.

868016701000100980660no

E così mentre Israele sostiene la mossa americana, i funzionari palestinesi minacciano di appellarsi alla decisione. Krahenbuhl ha scritto una lettera aperta ai rifugiati palestinesi e al personale dell’agenzia in risposta al taglio degli aiuti Usa e alle accuse secondo cui il lavoro dell’Unrwa erpetuerebbe solo la situazione dei rifugiati palestinesi. “Non importa quanto spesso vengano fatti tentativi per ridurre al minimo o delegittimare le esperienze individuali e collettive dei rifugiati palestinesi, resta il fatto innegabile che hanno diritti secondo il diritto internazionale e rappresentano una comunità di 5,4 milioni di uomini, donne e bambini che non possono semplicemente essere allontanati”.

8696216099996640360no

Come detto il primo ministro Benjamin Netanyahu ha accolto con favore l’ intenzione di non finanziare l’agenzia delle Nazioni Unite per i profughi palestinesi. “L’Unrwa è l’agenzia perpetua dei rifugiati, il cui numero reale è una scheggia rispettyodi quello viene continuamente riportato”.

 

Condividi