Unrwa in crisi, mancano i fondi
Deficit di 174 milioni di dollari

epa06426140 A woman arrives at the UN offices compund in the Balata refugee camp near the West Bank city of Nablus, 09 January 2018. Media report that the US President Donald J. Trump had vowed to freeze about 125 million US dollar of aid for the United Nations Relief and Works Agency (UNRWA) for Palestine Refugees. The US ambassador to the United Nations (UN), Nikki Haley, was quoted as saying that Trump did not want to add or stop funding until the Palestinians were agreeing to return to the negotiation table. Following the 1948 Arab-Israeli conflict, UNRWA was established by the United Nations General Assembly Resolution 302 (IV) in 1949 to carry out direct relief and works programs for Palestine refugees from May 1950 on. Until today, some five million Palestine refugees are eligible for their services, UNRWA says on their website. EPA/ALAA BADARNEH

Una riunione urgente di responsabili dell’agenzia dell’Onu per l’assistenza ai profughi palestinesi (Unrwa) si è svolta ad Amman per discutere le misure da adottare per far fronte ai tagli annunciati dagli Usa ai finanziamenti all’organizzazione. All’incontro hanno partecipato rappresentanti dell’Unrwa da Siria, Libano, Cisgiordania e Gaza, mentre si teme un deficit di 174 milioni di dollari nel bilancio dell’agenzia per il 2018.

images

Secondo quanto riferito all’Ansa da fonti dell’agenzia dell’Onu, si prevede la sospensione o la riduzione di alcuni servizi in attesa di trovare fonti alternative di finanziamento.
Già altri Paesi avevano tagliato i fondi all’Unrwa prima della decisione di Washington, hanno sottolineato le stesse fonti. L’agenzia dell’Onu fornisce servizi nel campo dell’istruzione, della sanità e dei servizi sociali in 20 campi profughi palestinesi nella regione.

Alcune delle misure ipotizzate riguardano la sospensione delle assunzioni di nuovo personale e di alcune prestazioni sanitarie.

(Ansamed)

Condividi