Sospesa la demolizione
della “Scuola di Gomme “

epa06863477 Bedouin children stand at the school of the Palestinian Bedouin Village of Khan al-Ahmar located between the West Bank city of Jericho and Jerusalem near the Israeli settlement of Maale Adumim, 04 July 2018. Israeli forces began preparations for the demolition of the Palestinian Bedouin Village Khan al-Ahmar after Israeli High Court of Justice approved on 25 April 2018 the Israeli regulatory authority decision to demolish the village of Khan al-Ahmar in the West Bank that was issued on February 2017. The demolishing orders for 40 houses, a mosque and a primary school that serves a number of other Bedouin communities located on Area C near East Jerusalem, in order to re-locate them near the West Bank town of Abu Diess. The Bedouin community of Khan al-Ahmar original are from the southern Israeli desert near the city of Bier Sheva, they had been forced to move to Khan Al- Ahmar in 1952 after their heads refused to sign documents offered by the Israeli authorities that force Bedouin men to serve in the Israeli army. EPA/ABIR SULTAN

La demolizione del villaggio beduino di Khan Al Ahmar in Cisgiordania, in cui si trova la ‘Scuola di Gomme’, è stata temporaneamente sospesa. Lo ha stabilito un giudice della Corte Suprema accogliendo un appello proposto dai residenti. In base alla decisione lo Stato ha tempo per rispondere fino all’11 luglio: sino ad allora la demolizione è sospesa. Ieri pomeriggio gli ambasciatori di Germania, Francia, Spagna, Gran Bretagna e Italia hanno protestato con Israele per la demolizione.


sett-09-044-666x400L’appello contro la demolizione è stato presentato alla Corte Suprema dopo che lo Stato, secondo i media, ha rifiutato di esaminare un piano di “regolarizzazione” del villaggio – che Israele considera costruito “illegalmente” – proposto dai residenti.

Ora toccherà alla Stato rispondere, entro l’11 luglio, sui motivi che non l’hanno portato ad esaminare il piano. Subito dopo la Corte deciderà sul da farsi.

Squola_g-om-maLa Comunità beduina di Khan Al Ahmar, di cui la ‘Scuola di Gomme’ per i bambini del villaggio è diventata il simbolo sorge a sud di Gerusalemme sulla strada per Gerico. La zona, in base agli Accordi di Oslo, è Area C dei Territori palestinesi: sotto pieno controllo militare e amministrativo israeliano.

Dopo una lunga battaglia legale, la stessa Corte Suprema ha stabilito a maggio scorso la definitiva demolizione delle strutture e lo spostamento altrove, a 12 chilometri di distanza dal luogo, delle circa 35 famiglie di residenti.

Ieri l’altro sul posto ci sono stati scontri con la polizia con 11 arresti, 35 feriti tra i dimostranti e 3 agenti tra le forze dell’ordine.

(Ansamed)

Condividi