Super delegazione dem a Tel Aviv
Sconfitte le tre deputate anti Israele

Rivlin-delegation-of-Democrats-US-Congress

La delegazione democratica dal Presidente Rivlin

66455177_357391198305855_5346773549493256192_n

di Adir Amon –

Hanno fatto di tutto. Pressioni, iniziative, frapposto ostacoli per boicottare questa visita. Ma alla fine  si sono dovute arrendere. Le deputate democratiche anti Israele Ilhan Omar, Rashida Tlaib e Alexandria Ocasio-Cortez, ormai tristemente note si sono dovute arrendere. E così una delegazione molto ampia (41 deputati democratici) è giunta in Israele, qualcosa di più di una semplice visita. Una chiara risposta all’ala più estremista dem di non essere d’accordo con la loro politica e le loro idee nei confronti di Israele.

Michael Oren

Michael Oren

Attualmente siedono 235 democratici alla Camera Usa, il che significa che il 17,5% di loro è in Israele per una settimana.

“Un’occasione preziosa – ha detto al Jerusalem Post lo storico ed ex ambasciatore israeliano negli Usa, Michael Oren – per mostrare come Israele incarni molti dei valori sostenuti dai liberal democratici. Israele deve mostrare ai deputati americani che il paese è una democrazia multietnica, multi-razziale, multi-religiosa, e che all’interno della Knesset – ha concluso Oren con un ironia – tutte le identità politiche, religiose ed etniche si ritrovano in un’aula e urlano gli uni contro gli altri in totale sicurezza, e talvolta riescono persino a concludere qualcosa di concreto”.

Ma i deputati dem non saranno i soli in Israele questa settimana. Nel fine settimana arriverà, infatti, un’altrettanta folta delegazione di deputari repubblicani.

Condividi