Svastica di fiori a Vilnius
davanti al quartiere generale
della Comunità ebraica lituana

 

70230719_1423024317855008_6772502206986846208_n

di Carlo Breme –

Una svastica fatta di terra e fiori appena scavati è stata disposta di fronte al quartier generale della Comunità ebraica della Lituania a Vilnius, la capitale del paese. L’incidente segue un aspro dibattito in Lituania sull’onorare o meno alcuni collaboratori con i nazisti. Secondo alcune interpretazioni non si è trattata solo un’azione di antisemitismo, ma si è volto anche intimidire gli ebrei, evocando con terra e fiori le sepolture.  

Lituania la targa della discordia al nazista Noreika

Lituania la targa della discordia al nazista Noreika

A luglio, il consiglio comunale di Vilnius ha votato per rinominare una strada in onore di un collaboratore nazista, Kazys Škirpa, nonostante le proteste dei nazionalisti. Ad agosto, una targa per un altro collaboratore, Jonas Noreika, è stata rimossa da un edificio universitario a Vilnius per ordine del sindaco.

Kazys Škirpa

Kazys Škirpa

La scorsa settimana, i manifestanti nazionalisti hanno ricollocato , senza permesso, un’altra targa per Noreika nello stesso posto dove era stata rimossa. “Se questa è la risposta dei cosiddetti patrioti – ha detto all’agenzia telegrafica ebraica Efraim Zuroff, direttore dell’Europa orientale del Centro Simon Wiesenthal – allora è una chiara indicazione che i nazionalisti non hanno intenzione di affrontare il passato dell’Olocausto della Lituania”.

 

 

Condividi