Suprematisti bianchi
Terrorismo virus
contro ebrei e neri

11

di Nick Ginbel –

Le forze dell’ordine federali statunitensi hanno recentemente ammonito che i terroristi suprematisti bianchi stavano prendendo in considerazione l’idea di armare il coronavirus e contaminare i quartieri non bianchi con esso, secondo quanto riferito dal quotidiano britannico The Independent domenica.

Le informazioni raccolte dal Servizio federale di protezione hanno affermato che i suprematisti bianchi che utilizzano l’app di messaggistica crittografata Telegram stavano discutendo di passare “più tempo possibile in luoghi pubblici con i loro” nemici (ebrei e uomini di colore) per trasmettere il Coronavirus”. Hanno anche discusso di prendere di mira le forze dell’ordine lasciando “saliva sulle maniglie delle porte” e pulsanti dell’ascensore negli uffici governativi, ha detto l’agenzia.

 

 

 

 

 

Condividi