Terroristi, pena di morte più facile
Basteranno due giudice su tre
Il primo si dalla Knesset

400189

di Yossy Raav –

La Knesset ha approvato (52 voti favorevoli 49 contrari) in una votazione preliminare un disegno di legge che renderebbe più facile per i tribunali militari condannare a morte i terroristi. La Legge per entrare in vigore deve superare altre tre votazioni.

benjaminnetanyahu

Benjamin Netanyahu

Il primo ministro Benjamin Netanyahu si è pronunciato a favore dell’iniziativa, affermando che la pena di morte è “giustizia in situazioni estreme. Ci sono casi, in cui le persone commettono crimini terribili e non meritano di vivere. Stiamo cambiando la legge per questo…”

La proposta del partito Yisrael Beytenu, sostenuta dal ministro della Difesa Avigdor Liberman, modificherebbe la legge attuale che consente la pena di morte se è una decisione unanime di tutti i giudici della giuria in un tribunale militare. Se il disegno di legge dovesse diventare legge, un terrorista potrebbe essere condannato a morte se lo decidono due dei tre giudici.

Robert Ilatov e Avigdor Liberman

Robert Ilatov e Avigdor Liberman

“Abbiamo un obbligo morale nei confronti del popolo di Israele” – ha detto Robert Ilatov – che ha proposto il disegno di legge.  Molti terroristi che siedono nelle prigioni israeliane finiscono per tornare in libertà nelll’ambito di operazioni di i scambi di prigionieri, e questo non è giusto. Penso che per i terroristi che si macchiano di delitti la cosa più morale sia che vengano condannati alla pena di morte

Condividi