Toponomastica Roma
Cancellate le strade dei fascisti
Dedicate ora a vittime della Shoah

Via Arturo Donaggio-2

Via Arturo Donaggio a Primavalle

Lo aveva già annunciato la sindaca Raggi nei mesi scorsi: tre strade dedicate a scienziati e intellettuali di spicco del fascismo sarebbero state cancellate. Al loro posto, tre vittime dell’Olocausto che si sono opposte alla dittatura del ventennio. Così, dopo che Facebook e Instagram ieri hanno cancellato le pagine social di CasaPound e Forza Nuova, adesso la giunta capitolina cancella tre fascisti dalle strade di Roma, di cui due dedicate al neuropsichaitra Arturo Donaggio e una al biologo Edoardo Zavattari. Entrambi hanno redatto e firmato il Manifesto della Razza approvato nel 1938.

images

Virginia Raggi

Così, a Primavalle via Arturo Donaggio diventa via Mario Carrara, dei pochissimi docenti universitari e italiani che rifiutarono il Giuramento di fedeltà al fascismo. Largo Arturo Donaggio diventa largo Nella Mortara, unica donna dell’istituto fisico ‘I ragazzi di via Panisperna’ di Enrico Fermi.

Lei fu radiata dal mondo accademico perché ebrea. Infine a Castel Romano via Edoardo Zavattari diventa via Enrica Calabresi: arrestata perché ebrea, doveva essere deportata ad Auschwitz. Rifiutò questo destino, bevve del veleno e si uccise.

(Fanpage)

Condividi