Torino, nuova scritta antisemita

bigliettini_nazisti-653x367

«Ecco cosa ho travato sul campanello di casa. Non ho mai avuto problemi con nessuno ma tutti sanno, nel quartiere dove abito, che sono un’attivista dell’Anpi». Con queste parole  si è presentata agli uffici della Digos una pensionata residente nel quartiere Vanchiglia che uscendo di casa si è trovata due etichette adesive, tipo quelle per barattoli, con su disegnate una svastica e una croce celtica e la parola “sieg heil” e una parola che riporta alle SS naziste.

Gli investigatori della Digos hanno consegnato già alla procura una breve informativa sull’episodio. Si tratta del terzo caso in pochi giorni di insulti di stampo razzista e antisemita. Gli inquirenti sospettano che l’episodio sia frutto di un scherzo di cattivo gusto alimentato dal clima di emulazione dopo i recenti avvenimenti.

(Stampa)

 

 

 

Condividi