“Traditore, animale, vai in sinagoga”
Aggredito a Gerusalemme est
il blogger arabo in visita in Israele

9379544196499640360no

Mahmoud Saud mentre camminava in un vicolo della Città Vecchia gli sono state lanciate addosso sedie, bastoni ed altri oggetti.

di Yair Shalom –

“Vai a pregare con gli ebrei”, gli hanno gridato. “Cosa stai facendo qui?” Mahmoud Saud, studente di legge saudita e noto blogger che fa parte della delegazione di giornalisti arabi in visita in Israele, è stato aggredito e insultato   da attivisti palestinesi mentre si recava alla moschea al-Aqsa, sul Monte del Tempio di Gerusalemme.

937953935641343640360no

Mahmoud Saud, aggredito ed insultato

Stava camminando sulla spianata delle moschee quando alcuni palestinesi gli gridato di tutto: “traditore”, “animale”,   “vai a pregare in sinagoga”. Dei ragazzini si sono avvicinati e gli hanno sputato sputano in faccia. Ma non è tutto: mentre camminava in un vicolo della Città Vecchia gli sono state lanciate addosso sedie, bastoni ed altri oggetti.

93795413465030640360no

Mahmoud Saud

Mahmoud Saud è l’unico membro della delegazione di sei persone che si è detto disposto a presentarsi in pubblico e che ha accettato di farsi fotografare nella Knesset con il presidente della Commissione affari esteri e difesa Avi Dichter.

Il portavoce del Ministero degli esteri israeliano Nizar Amer ha dichiarato su Twitter che Israele “condanna con forza il comportamento brutale e immorale di alcuni palestinesi vicino alla moschea di al-Aqsa nei confronti di una personalità dei mass-media sauditi venuta a Gerusalemme come un ponte per la pace e la comprensione tra i popoli”, e che gli aggressori “usano il luogo santo musulmano come uno strumento politico”.

 

 

 

 

Condividi