Trecento nuove case a Dolev
Che il villaggio si chiami Rina Shnerb

img914819

Il premier Benyamin Netanyahu ha dato ordini per la progettazione di un quartiere di 300 nuove case a Dolev, l’insediamento ebraico in Cisgiordania, nei cui pressi, venerdì scorso, un attentato palestinese ha ucciso una ragazza israeliana di 17 anni, Rina Shnerb, e ferito gravemente suo padre e suo fratello.

Lo ha annunciato lo stesso premier confermando – come detto subito dopo l’attentato – che “continueremo a rafforzare gli insediamenti e metteremo radici più profonde. Colpiremo i nostri nemici”.

(Ansamed)

66455177_357391198305855_5346773549493256192_n

Condividi