Trump dà 5 milioni di dollari
all’Autorità nazionale palestinese
per fronteggiare il Coronavirus

epa08362540 Palestinian health workers wearing protective suits receive a food distribution at the Al-Thuraya quarantine centre in the West Bank city of Nablus, 14 April 2020. Nablus was closed due to the current novel coronavirus emergency after the Palestinian National Authority (PA) has imposed a new 14-day period of home confinement for all Palestinians living in the West Bank amid the ongoing pandemic of the COVID-19 disease caused by the SARS-CoV-2 coronavirus.  EPA/ALAA BADARNEH

Gli Usa daranno 5 milioni di dollari all’Autorità nazionale palestinese (Anp) “per far fronte ai bisogni vitali nella lotta al Covid-19”. La mossa, annunciata su Twitter dall’ambasciatore Usa in Israele David Friedman, è la prima di questo tipo dopo 2 anni di congelamento economico americano nei confronti dell’Anp a causa del Piano di pace di Trump, osteggiato dai palestinesi.

La somma, ha spiegato Friedman che si è detto “contento” della decisione, è destinata agli ospedali e alle famiglie. Gli Usa, ha aggiunto, “sono impegnati nell’assistere il popolo palestinese e altri nel mondo alle prese con la crisi”. L’apertura dell’amministrazione americana ai palestinesi era stata sollecitata neigiorni scorsi da un gruppo di senatori repubblicani.

(Ansamed)

Condividi