Trump ha ripristinato
le sanzioni all’Iran

img853378

di David Sinai –

Donald Trump ha firmato un ordine esecutivo che ripristina ufficialmente da domani le sanzioni statunitensi contro l’Iran. L’ordinanza segna il primo round di sanzioni da imporre in seguito al ritiro a maggio degli Stati Uniti dall’accordo nucleare del 2015. Le sanzioni riguardano l’accesso dell’Iran ai dollari americani e alle industrie siderurgiche e automobilistiche, vietano il commercio con l’Iran in oro e altri metalli preziosi e includono altre sanzioni che sono state rimosse con l’accordo del 2015.

Il secondo turno di sanzioni entrerà in vigore il 4 novembre, 180 giorni dopo che gli Stati Uniti si sono ritirati dall’accordo. Tali sanzioni riguarderanno le industrie petrolifere e di spedizione dell’Iran.

index

Un funzionario dell’amministrazione ha affermato che le sanzioni “supportano la decisione del presidente di imporre una pressione finanziaria significativa.   Questa amministrazione intende applicare pienamente le sanzioni per fermare l’attività destabilizzante dell’Iran. L’effetto sarà esponenziale sulla già fragile economia dell’Iran”.

Il presidente Trump ha detto che il rinnovo delle sanzioni non preclude la possibilità di negoziare un nuovo accordo nucleare con la repubblica islamica. “Rimango aperto a raggiungere un accordo più completo che affronti l’intera gamma delle attività nucleari del regime”

al

Avigdor Liberman

Funzionari israeliani hanno elogiato la mossa. In precedenza, il ministro della Difesa Avigdor Liberman ha twittato: “Stasera entreranno in vigore le sanzioni imposte dall’amministrazione americana sull’Iran. Una decisione coraggiosa che sarà ricordata per generazioni, il presidente degli Stati Uniti ha cambiato direzione nei confronti dell’Iran. Non più accordi e ossequiosità, ma una lotta risoluta per fermare il regime omicida degli ayatollah, che diffonde il terrore, la violenza e l’odio in tutto il Medio Oriente “.

Le sanzioni statunitensi hanno loro effetto sull’economia iraniana ancor prima di entrare in vigore. La scorsa settimana, il rial iraniano è crollato a un minimo storico inferiore a 1.000 rispetto al dollaro americano.

 

Condividi