Tutti i no di Abu Mazen

Abu-Mazen-mappe-500x309

Abu-Mazen

L’Autorità Palestinese ha annunciato il taglio di tutti i rapporti con Stati Uniti e Israele, compresi quelli relativi alla sicurezza, dopo aver respinto il piano di pace dell’amministrazione Trump. Lo ha fatto  il presidente dell’Autorità Palestinese Mahmoud Abbas (Abu Mazen) intervenendo a un summit della Lega Araba al Cairo.

Quella che vorrebbe essere una sintetica narrazione della “questione palestinese” costruita accostando quattro mappe storiche in ordine cronologico

La narrazione della “questione palestinese” anti israeliana

Abu Mazen ha anche confermato d’essersi rifiutato di discutere il piano con Trump per telefono e persino di riceverne una copia da esaminare: “Trump mi ha chiesto di parlargli al telefono ma io ho detto no, e voleva mandarmi una lettera ma io l’ho rifiutata”, ha detto Abu Mazen.

I 22 ministri degli esteri della Lega Araba hanno affermato che il piano Trump “non risponde alle aspirazioni minime dei palestinesi” e che la Lega Araba “non coopererà alla sua attuazione”. Tale posizione non è tuttavia totalmente unanime: Emirati Arabi Uniti, Bahrein ed Egitto hanno esortato ad avviare “negoziati diretti” sulla base del piano ed anche l’Arabia Saudita ha espresso una posizione simile.

(Israelenet)

 

 

Condividi