“Un grande giorno
per il popolo d’Israele”

img792391

di Daniel Harkov –

Il primo ministro Binyamin Netanyahu ha salutato l’annuncio degli Stati Uniti di  spostare la sua ambasciata da Tel Aviv a Gerusalemme il 14 maggio come “un grande giorno per il popolo di Israele. La decisione del presidente Trump di spostare l’ambasciata degli Stati Uniti a Gerusalemme nel prossimo Independence Day segue la sua storica dichiarazione a dicembre di riconoscere Gerusalemme come capitale israeliana. Questa decisione – ha detto Netanyahu – trasformerà il 70esimo Giorno dell’Indipendenza di Israele in una celebrazione ancora più grande. Grazie presidente Trump per la tua leadership e per la tua amicizia”.

ShowImage.ashx

Anche l’ambasciatore israeliano presso le Nazioni Unite Danny Danon ha accolto con favore l’annuncio degli Stati Uniti. “La decisione coraggiosa del Presidente Trump di spostare l’ambasciata americana a Gerusalemme a maggio è la testimonianza dell’alleanza indissolubile  tra Stati Uniti e Israele”.

Danny Danon

Danny Danon

“Il momento è ora che tutti gli Stati membri delle Nazioni Unite seguano le orme degli Stati Uniti e dichiarino che anche loro riconoscono Gerusalemme come la capitale eterna dello Stato di Israele”, ha aggiunto.

Il Dipartimento di Stato americano ha comunicato che l’ambasciata Usa verrà aperta nell’edificio che ospita il consolato americano a Gerusalemme prima di trasferirsi in un allegato separato entro la fine del 2019.

 

 

Condividi