Una lectio del rabbino Piperno
sul simbolismo delle pietanze
per festività e tradizione ebraica

festival-cucina-Kosher

Il Rabbino Maggiore Umberto Piperno

Una vera e propria lectio sul simbolismo delle pietanze della tradizione ebraica e delle festività. E’ quella che ha tenuto il Rabbino Maggiore Umberto Piperno, referente della Comunità Ebraica di Merano e Rabbino della Sinagoga Bet Shalom di Roma, alla giornata conclusiva del Festival della Cucina Kosher in Calabria.

Di particolare spessore la lectio del Rabbino Maggiore Piperno che ha abbracciato diversi aspetti del simbolismo che pervade la cultura del cibo nella tavola kosher: dalla santificazione del vino, “una necessità di santificare l’operato dell’uomo attraverso un alimento che ha bisogno di tempo”, all’importanza dello shabat, del sabato, giorno della settimana nel quale “la donna ebrea riposa e a tavola compaiono i cibi cotti prima e conservati sotto il camino”.

Condividi