Una Nato araba per contrastare l’Iran

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump, il re dell'Arabia Saudita Salman bin Abdulaziz al-Saud, il re di Giordania Abdullah II, il presidente egiziano Abdel Fattah al-Sissi

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump, il re dell’Arabia Saudita Salman bin Abdulaziz al-Saud, il re di Giordania Abdullah II, il presidente egiziano Abdel Fattah al-Sissi

di Adir Amon –

Secondo quanto si è appreso, gli Stati Uniti stanno lavorando per creare un’alleanza di sicurezza “Nato araba” di Stati mediorientali per contrastare l’espansionismo militare iraniano nella regione. L’alleanza – che includerebbe l’Egitto, la Giordania e i sei Stati del Consiglio di cooperazione del Golfo – mira a promuovere un’ulteriore cooperazione militare tra i paesi, come la difesa missilistica e l’antiterrorismo.

Vista satellitare dello Stretto di Hormuz

Vista satellitare dello Stretto di Hormuz

Il patto proposto, noto come Alleanza strategica del Medio Oriente, mirerebbe anche ad approfondire i legami economici e diplomatici. “Il MESA fungerà da baluardo contro l’aggressione iraniana, il terrorismo, l’estremismo e porterà stabilità in Medio Oriente”, ha detto un portavoce del Consiglio di sicurezza nazionale degli Stati Uniti.

Inoltre gli Stati Uniti hanno promesso di mantenere aperto lo Stretto di Hormuz e di non permettere all’Iran di mettere a repentaglio le forniture petrolifere mondiali.

AP18079589975259-640x400

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump mostra un grafico che evidenzia le vendite di armi all’Arabia Saudita nel corso di un incontro con il principe ereditario saudita Mohammed bin Salman

Secondo la Reuters, la potenziale alleanza potrebbe essere discussa in un vertice a Washington in ottobre. Da quanto trapelato l’idea è stata inizialmente lanciata dall’Arabia Saudita prima della visita di Trump a Riyad l’anno scorso.

Un ufficiale iraniano (di cui non è stato rivelato il nome) ha detto alla Reuters che il patto di sicurezza non farebbe altro che alimentare il divario tra Iran e Stati alleati degli Stati Uniti nella regione. “Con il pretesto di assicurare la stabilità in Medio Oriente, gli americani ei loro alleati regionali stanno fomentando la tensione nella regione”.

 

 

 

 

Condividi