Usa, risoluzione contro il Bds

img833475

di Nic Gimbel –

La Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti ha approvato una risoluzione contro il boicottaggio di Israele con 398 voti a favore, 17   e 5 astenuti. La risoluzione bipartisan 246 della Camera, (introdotta dai Brad Schneider, Lee Zeldin, Jerry Nadler e Ann Wagner) sponsorizzata da quasi l’80% del Congresso , mira a combattere i boicottaggi e altri sforzi discriminatori nei confronti di Israele e si oppone agli sforzi per denigrare lo Stato di Israele e i suoi sostenitori

christianvoterallianceorg-image-369.si

Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti

La risoluzione afferma che il movimento BDS “mina la possibilità di una soluzione negoziata al conflitto israelo-palestinese chiedendo concessioni di una sola parte e incoraggiando i palestinesi a rifiutare i negoziati a favore della pressione internazionale”. La risoluzione infine “esorta israeliani e palestinesi a tornare ai negoziati diretti come l’unico modo per porre fine al conflitto israelo-palestinese”.

Arthur Stark

Arthur Stark, presidente, e Malcolm Hoenlein, vicepresidente esecutivo / CEO della Conferenza dei presidenti delle principali organizzazioni ebraiche americane, hanno accolto con favore   l’approvazione della risoluzione 246.

index

Malcolm Hoenlein

““Siamo rincuorati dal travolgente sostegno della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti che si oppone agli sforzi per delegittimare e diffamare lo Stato di Israele dalle pratiche nefaste della campagna di boicottaggio, disinvestimento e sanzioni negli Stati Uniti e all’estero e che ribadisce il sostegno del Congresso ai negoziati diretti tra le parti in conflitto in Medio Oriente e gli sforzi per rafforzare la cooperazione scientifica e tecnologica tra Stati Uniti e Israele

Condividi