Vandalizzata la panchina
della Casa della Memoria

66815686_2302294563222107_4957783253462286336_n

 E’ stata nuovamente vandalizzata la panchina dedicata alla memoria delle donne deportate a Ravensbruck da Milano. Lo fa sapere il presidente dell’Anpi milanese Roberto Cenati. La panchina, che si trova vicino alla Casa della Memoria era stata ripristinata solo sabato scorso dopo essere stata oltraggiata una prima volta.

“La panchina era stata restaurata sabato scorso dalla Associazione Elica Rossa nel corso di una partecipata iniziativa – spiega Cenati -. Non è più tollerabile il ripetersi a Milano di episodi che offendono profondamente i sentimenti democratici e antifascisti della nostra città. Si vuole colpire la Memoria che costituisce l’antidoto più efficace alla deriva razzista xenofoba e al clima di intolleranza che sta attraversando il nostro Paese”.

(Ansa)

 

 

Condividi