Venti arresti (4 giornalisti)
nella tv Al Quds affiliata ad Hamas

38032785_2198844416854983_1489801336097603584_n-e1532936095786-640x400

La polizia nella stazione televisiva Al Quds

 di Daniel Harkov –

Le forze di sicurezza israeliane hanno arrestato venti persone, fra cui quattro giornalisti palestinesi che lavorano per la stazione televisiva Al Quds affiliata ad Hamas a Hebron. I quattro giornalisti arrestati sono stati identificati come Ala Rimawi, che gestisce la stazione televisiva Al-Quds in Cisgiordania, ei giornalisti freelance Mohammad Ulwan, Husni Injass e Qutaibah Hamdan.

Durante l’operazione congiunta, che è stata effettuata dalle truppe IDF delle Brigate regionali di Binyamin ed Ephraim insieme all’agenzia di sicurezza interna Shin Bet, ha anche confiscato attrezzature tecniche, veicoli e personal computer durante il raid.

alquds_tvIl canale al-Quds, che è stato trasmesso per la prima volta nell’ottobre 2008 da Beirut e aveva canali a Ramallah e Gerusalemme, è stato vietato di operare in Israele all’inizio del mese dal ministro della Difesa Avigdor Liberman .

Sia il Palestinian Journalists Syndicate (PJS) che il Ministero dell’Informazione palestinese hanno condannato gli arresti e chiesto alle Nazioni Unite di intervenire in quello che hanno definito “un pericoloso attacco alla libertà di espressione, di opinione e di giornalismo”.

 

 

 

 

 

Condividi