Verso il voto del 17 settembre

lists

Il 17 settembre gli israeliani torneranno ancora una volta alle urne per eleggere il prossimo parlamento, appena cinque mesi dopo lo scioglimento della Knesset in seguito al fallimento per la formazione del governo, visto che non si è riusciti a trovare una maggioranza.  Resta tuttavia da chiedersi se le elezioni del 17 settembre porteranno un risultato diverso.

votes-850x570

PM

Secondo un sondaggio congiunto condotto da Israel Hayom e i24NEWS la maggioranza degli israeliani afferma che voterà come in aprile.  Il sondaggio ha rilevato che il 60% degli israeliani prevede di votare a settembre  lo stesso partito che ha votato ad aprile, mentre il 23% ha dichiarato che voterà per un partito diverso. Circa il 17% degli intervistati ha dichiarato di non aver ancora deciso in merito, di essere insomma ancora indeciso.

Alla domanda su chi è il più qualificato per la carica di primo ministro, il 39% degli intervistati ha detto Benjamin Netanyahu, il 23% il leader blu e bianco Benny Gantz, il 5% optava per il co-leader blu e bianco, il capo Yesh Atid Yair Laid, il 5% Ayelet Shaked, nominata leader della United Right – l’unica donna a capo di un partito politico – il 4% ha dichiarato di voler vedere eletto premier l’ex primo ministro Ehud Barak (Unione Democratica), il 3% ha optato per il leader laburista Amir Peretz, il 3% per Lieberman e il 18% qualcun altro.

66455177_357391198305855_5346773549493256192_n

 

Condividi