Via Arafat? No, grazie
Via quell’insegna

araftcover

In seguito alle vibrate proteste del premier Benyamin Netanyahu, il villaggio arabo di Jatt (a nord est di Tel Aviv) ha deciso oggi di rimuovere subito i cartelli stradali che indicavano la ‘Via Arafat’ e di scegliere per quella strada un nuovo nome.

Lo ha reso noto la radio statale israeliana secondo cui in precedenza il ministro degli interni Arye Deri (del partito ortodosso Shas) aveva dato al comune di Jatt un ultimatum di 48 ore per cancellare il nome di Arafat.

bibii1

Il municipio di Jatt ha aggiunto che, per evitare altre polemiche, sceglierà nuovi nomi anche per altre strade che sono risultate controverse, come quella dedicata all’ex Mufti di Gerusalemme, Haj Amin al-Husseini, figura di spicco del nazionalismo palestinese.

Condividi