“Vogliamo mangiare, vogliamo vivere”
Gaza è una polveriera
Arrestati alcuni giornalisti palestinesi

 Al grido “Vogliamo mangiare, vogliamo vivere” decine di palestinesi hanno manifestato domenica davanti agli uffici del Consiglio Legislativo palestinese, a Gaza, per protestare contro le difficoltà economiche, la povertà e l’impennata della disoccupazione nella striscia di Gaza controllata da Hamas.

Molti palestinesi incolpano Hamas e Autorità Palestinese per le condizioni di vita degli abitanti della striscia. Hamas, da parte sua, ha ordinato alle forze di sicurezza e alla sua ala militare, le Brigate Ezaddin al-Qassam, di tenersi pronte per “contrastare qualsiasi tentativo di creare instabilità e anarchia”.

I miliziani di Hamas hanno arrestato diversi giornalisti palestinesi che stavano preparando un servizio per una tv giordana sulle condizioni di vita a Gaza. Secondo fonti locali citate dal Jerusalem Post, la protesta di  potrebbe allargarsi ad altre parti dell’enclave costiera e innescare manifestazioni di massa simili a quelle che ebbero luogo nel 2019, le più grandi da quando Gaza è finita sotto il controllo di Hamas nel 2007, duramente represse dal Gaza, Hamas, Autorità palestinese,

movimento islamista secondo il quale facevano parte di una “cospirazione” per provocare la sua caduta.

(Israelenet)

Condividi