We Remember

RSL_WeRemember_3

Nell’era digitale, la battaglia contro negazionisti, antisemiti e intolleranti deve essere necessariamente portata avanti anche sul web. Da questa convinzione è nata l’iniziativa del World Jewish Congress di lanciare una grande campagna sui social network in occasione del Giorno della Memoria: si chiama “We Remember”, noi ricordiamo, e chiama tutti gli utenti virtuali (e non) a fare un gesto per dimostrare che le vittime della Shoah, dell’orrore della Seconda guerra mondiale, non sono state dimenticate. Per partecipare servono carta e penna (o una stampante) su cui scrivere a caratteri cubitali “We Remember”.

Secondo step, farsi una fotografia con il cartello e postarlo sui social network con l’hashtag #WeRemember il 27 gennaio, il Giorno della Memoria. “Incoraggia gli altri a fare lo stesso: i tuoi amici, gli altri studenti, professori, istituzioni e così via”, l’appello del  Worl jewish Congreso    (nell’immagine il presidente del Wjc Ronald Lauder) che spiega, “l’obiettivo di questa campagna è quello di passare il testimone alle future generazioni. Presto saremo responsabili di raccontare noi quelle storie – prosegue il Wjc ricordando che presto i Testimoni dell’orrore non ci saranno più – e di dire al mondo che noi non dimenticheremo mai quanto accaduto”.

(Moked)

Condividi