Yerushalaim

epa07080603 A view of A 2,000 Year-Old Stone Inscription has been Unearthed, noting the full spelling of Jerusalem for the First Time, at the Israeli museum in Jerusalemon 09 October 2018, the Rare and Exiting Inscription of the Second Temple Period, unearthed in Jerusalem , was discovered during the Israel Antiquities Authority excavations near Binyanei Ha'Uma, and will be will be displayed to the public for the first time start of 10 October. EPA/ATEF SAFADI

Una rara scritta in caratteri ebraici del nome esteso di Gerusalemme (Yerushalaim) incisa su una pietra cilindrica scoperta da archeologi israeliani all’ingresso occidentale della città è stata presentata alla stampa.

Ilan Baruch

Ilan Baruch

”E’ estremamente raro trovare in reperti di quell’epoca la scrittura completa del nome di Gerusalemme” ha osservato l’archeologo Ilan Baruch. ”Inoltre è molto emozionante imbattersi in caratteri chiaramente decifrabili oggi da qualsiasi bambino israeliano”, ha aggiunto il direttore del Museo Israele, professore Ido Bruno.
Alta quasi un metro e lavorata in apparenza all’epoca del re Erode, la pietra era stata asportata dall’edificio originale e riutilizzata poi per la costruzione di un edificio romano. Il testo e’ in aramaico e contiene la dicitura: ”Hanania figlio di Dodlos di Gerusalemme”. Secondo gli archeologi è presumibile che Hanania fosse un artigiano del posto e che ‘Dodlos’ fosse un riferimento di ossequio alla figura di Dedalo.

(Ansamed)

Condividi