Yom Yerushalaim, Gerusalemme Day

Si commemora la capitale dello Stato Ebraico, Gerusalemme e l’istituzione del controllo totale dello Stato d’Israele e sulla Città Vecchia all’indomani della guerra dei sei giorni  del giugno 1967, il giorno 28 del mese ebraico di Iyar.

“Gerusalemme celebra 53 anni dalla sua riunificazione, e soprattutto durante questi giorni di raduno forzato su di noi a causa del coronavirus, vogliamo raggiungere e toccare il cuore di tutti”, ha detto Moshe Lion.

Moshe Lion

“Come parte delle preghiere festive della vigilia del giorno di Gerusalemme, un’usanza che abbiamo iniziato l’anno scorso, celebreremo con l’intera nazione ebraica, giovani e vecchi, residenti in Israele e residenti nelle comunità di tutto il mondo, con vera unità e connessione. 

Le celebrazioni della Giornata centrale di Gerusalemme al Muro occidentale segnano 53 anni dalla riunificazione della Città Santa. L’evento si svolge alla presenza del sindaco di Gerusalemme Moshe Lion, del ministro per gli Affari e il patrimonio di Gerusalemme, il rabbino Rafi Peretz, il rabbino capo di Israele, e il rabbino del muro occidentale e dei luoghi sacri.

La manifestazione vede  uno speciale servizio di preghiera e un miscuglio di canzoni su Gerusalemme guidate da Cantor Shai Abramson, KipaLive e dal cantante Yishai Lapidot con centinaia di migliaia di partecipanti che guardano da Israele e dal mondo.

Condividi